Chi gestisce le scommesse sportive
Guida Scommesse

Chi gestisce le scommesse sportive?

Chi gestisce le scommesse sportive? Chi sono i bookmakers più noti in Italia?

Non siamo un popolo di scommettitori, questo è poco ma sicuro. La tradizione delle scommesse sportive appartiene ad altri popoli, ad altre culture, sebbene nel nostro Paese gli scommettitori non manchino di certo, e nemmeno il sistema delle scommesse in generale.

Le scommesse sono molto introdotte nel tessuto sociale dei paesi europei nordici, con particolare riferimento all’Inghilterra, all’Irlanda e in generale a quei Paesi di origine anglosassone sparsi in altre parti del mondo. Fra questi naturalmente ci sono anche gli Stati Uniti che, almeno per quanto riguarda le scommesse sportive, sembrano proprio non essere secondi a nessuno.

Per quel che riguarda gli Inglesi, come si sa, questo popolo scommette proprio su tutto, dalle corse ciclistiche a quelle di Formula 1, dalle partite di rugby alla possibilità che il figlio dei reali d’Inghilterra possa essere maschio piuttosto che femmina. Di tutto e di più, insomma.

Noi siamo normalmente più sobri: scommettevamo e scommettiamo soprattutto sui cavalli, anche se, ovviamente, negli ultimi decenni il range delle possibilità di scommettere si è allargato notevolmente. Con la possibilità pressoché infinite che forniscono i media, televisione e internet in testa, questa mania e smania di scommettere pare aver colto molte persone anche in Italia.

Non solo cavalli quindi, ma anche altri sport, ovviamente con un occhio particolare per il calcio. Qui da noi il calcio è tutto, molto più importante del governo del Paese, e quindi non può non essere soggetto e oggetto di scommesse. Ma che cosa sono esattamente le scommesse sportive? Come funzionano? Chi gestisce le scommesse sportive?

Come da definizione, la scommessa sportiva è un gioco d’azzardo per mezzo del quale lo scommettitore prova a pronosticare il risultato o dei risultati di avvenimenti sportivi a venire. Gli avvenimenti sportivi possono anche essere oggetto di scommesse pressoché in tempo reale, con le modalità live. Lo scommettitore prende la decisione di impegnare somme di denaro presso centri abilitati o anche online.

Naturalmente esistono anche le scommesse clandestine o comunque irregolari. Purtroppo in questo campo, siamo abbastanza bravi. Addirittura si svolgono clandestinamente scommesse su corse di cavalli che corrono in condizioni terribili e che sovente perdono la vita nelle corse stesse.

Le scommesse sportive, almeno quelle tradizionali, sono solitamente accettate da un bookmaker, il quale ha il compito di applicare le quote in funzione delle quali si produce l’entità delle vincite.

Le scommesse sono di diversa natura, secondo le situazioni che si verificano. C’è la scommessa singola, vale a dire quella che riguarda un solo evento pronosticato; c’è quella doppia, che contiene due eventi pronosticati; c’è quella tripla che ne contiene tre; c’è quella multipla, che include più eventi separati, solitamente fino a un massimo di venti; c’è poi il famoso sistema, dove è possibile ottenere una vincita pur se non si indovinano tutti i pronostici.

Abbiamo tutti a mente, nel settore del calcio, la famosa schedina col sistema preparato. Dal tabaccaio, o comunque nello store dove si fanno le giocate, ci sono le schedine già preparate con i vari sistemi. Sta a noi di accettarle come sono, o prenderle come riferimento di base per modificarle secondo le nostre esigenze e le nostre valutazioni, in base alla nostra esperienza o semplicemente basandoci sull’imponderabile, sulla fortuna.

Per quel che riguarda la gestione delle scommesse sportive in Italia, la società più importante è la SNAI; seguita a ruota da Eurobet, che molti considerano comunque la migliore. Una new entri nel 2018 è la Goldbet, che sembra avere un futuro roseo.

Per quanto riguarda il miglior bookmaker nel 2018, si parla di Betflag. Altro operatore rilevante è SportYes. Il numero uno in Europa rimane, comunque, William Hill.